miapavia.com

27 03 2006

ITALIA

 

clicca sull'immagine per accedere all'articolo in versione grafica

click on the picture to access the article in graphics mode

Il concerto è risultato decisamente affascinante

Il pubblico è rimasto incantato

I cinque musicisti [...] hanno esplorato le varie forme musicali della tradizione medievale siciliana, mostrando una tecnica davvero invidiabile [...] e una competenza approfondita

 

 

Concerti per tutti i gusti

Estratto.
Per l'articolo completo vedi la versione grafica

Extract.
See the complete article in graphics mode

[...]

Sabato è stato il turno, in doppio appuntamento, del concerto della rassegna “Dialoghi” (di cui trovate recensione nell’articolo dedicato) e, quasi in contemporanea, di quello che gli Al Qantarah, con il titolo “Abballati, Abballati”, hanno tenuto nei sotterranei del Castello Visconteo per il Festival del Paesaggio.

Vuoi per l’ambiente suggestivo, vuoi per le musiche eseguite e le immagini proiettate sulle volte, il concerto è risultato decisamente affascinante, se pur non facilissimo nelle proposte.

I cinque musicisti, con l’aiuto di strumenti d’epoca (o rifatti sul modello di), hanno esplorato le varie forme musicali della tradizione medievale siciliana, mostrando una tecnica davvero invidiabile (vedi l’assolo di marranzano – o scacciapensieri - e la battaglia di tamburelli) e una competenza approfondita sull’argomento. Il pubblico è rimasto incantato e, alla fine del concerto, si è assembrato sotto il palco per osservare gli strani strumenti e farsene spiegare l’uso e l’origine.

Furio Sollazzi