ENGLISH

 

Il gruppo si forma a Bologna nel 1990 intorno ad un progetto di ricerca sulla musica siciliana, basato soprattutto sul confronto tra repertori del medioevo colto e la tradizione orale tutt'oggi in vita, includendo anche repertori di musica araba e mediorientale. I componenti del gruppo vantano una notevole esperienza sia riguardo alla pratica musicale che alla ricerca musicologica e alla didattica; provengono tutti da importanti formazioni di musica antica ed etnica, con le quali hanno effettuato numerosi concerti in Italia e all'estero, partecipando anche a diverse incisioni discografiche, radiofoniche e televisive.

Dal 1992 Al Qantarah ha intrapreso regolare attività concertistica in Italia e all'estero (Germania, Austria, Francia, Croazia, Lituania, Lettonia, Estonia, Marocco, Stati Uniti, Australia), comprese diverse lezioni-concerto per le scuole e registrazioni discografiche e radiofoniche.

Di particolare rilievo la partecipazione alle seguenti prestigiose rassegne:

Nel settembre 1999 il gruppo è stato invitato per concerti e conferenze presso il prestigioso Wellesley College (Massachusetts - U.S.A.) e nell’aprile 2003 ha partecipato al festival Ten Days on the Island (Tasmania – Australia).

Nel luglio 2003 ha debuttato lo spettacolo Lapilli, in collaborazione con l’attore Leo Gullotta (spettacoli a Roma, Ercolano, Terni, Nora di Pula, Cento).

Nell’agosto 2004 si è esibito al 5° Festival International de Volubilis (Marocco). Nello stesso anno ha effettuato una tournée nei Paesi Baltici (Lituania, Estonia, Lettonia) ed ha partecipato al Dvigrad Festival in Croazia.

Nel 1999 la casa discografica Fonè ha pubblicato il CD Abballati, abballati! - Canti e suoni della Sicilia medievale (nel mese di aprile dello stesso anno il disco è stato allegato al n° 36 della rivista di musica antica Orfeo).

Nel 2006 la casa discografica Promomusic ha pubblicato il CD Troparium de Catania – Feste e Canti della Sicilia Normanna

Nel 2007 per la rassegna Orestiadi di Gibellina ha realizzato con Moni Ovadia lo spettacolo Amicu di cento anni conosciutu ora, omaggio al poeta siciliano Ignazio Buttitta

 

FABIO ACCURSO

Diplomato in liuto presso il Conservatorio Dall'Abaco, suona con le più importanti formazioni di musica antica italiane. Svolge intensa attività concertistica e ha partecipato a manifestazioni presso prestigiosi enti (Accademia Chigiana, Festival Mondiale di Musica sacra, Festival Internazionale di Istanbul, Università di Parigi). Ha effettuato numerose registrazioni radiofoniche, televisive e discografiche.

 

 

ROBERTO BOLELLI

Nato a Roma nel 1955, cresciuto a Catania. Si è laureato in musicologia a Bologna, dove vive e lavora. Etnomusicologo e studioso di popular music, ha al suo attivo numerose pubblicazioni e relazioni in importanti convegni, seminari e conferenze; ha collaborato con il quotidiano La Sicilia di Catania. Attualmente conduce laboratori di Musicoterapia in diverse strutture socio-sanitarie e presso la Casa dei Risvegli L. De Nigris di Bologna. In qualità di cantante svolge attività concertistica in Italia e all'estero con diverse formazioni cameristiche. Ha inciso per RCA, Arts, Fonè, Dynamic, Amadeus, Bongiovanni e Tactus, e ha registrato per RAI-Radio 3, TVE (Spagna), ORF1 (Austria).

 

 

IGOR NIEGO

Nato a Napoli nel 1973, ha effettuato ricerche in sud Italia sui tamburi a cornice, approfondendo soprattutto gli stili della Campania. Oltre allo studio delle percussioni italiane e mediorientali, si è dedicato a diversi strumenti a fiato (flauti ‘etnici’ e cornamuse). Ha frequentato seminari di Glen Velez e Djamchid Chemirani. Ha svolto una ricca attività concertistica internazionale come componente del gruppo Musica Officinalis. Ha collaborato inoltre con il Gruppo Operaio "E zezi" e l’ensemble Theatrum Instrumentorum.

 

 

DONATO SANSONE

Diplomato a pieni voti in flauto dolce presso il Conservatorio Cherubini di Firenze, si è laureato in Storia della Musica all'Università di Pisa. Ha insegnato flauto dolce all'Istituto Musicale Pareggiato Boccherini di Lucca. Svolge attività di ricerca musicale e bibliografica. E' docente bibliotecario presso il Conservatorio di Mantova. Con varie formazioni e come solista ha suonato per l'Accademia Chigiana, il Maggio Musicale Fiorentino, Musicus Concentus, Estate Fiesolana, RAI, Università di Dortmund, Festival Internazionale di Babilonia (Iraq). Si occupa di strumenti popolari e strumenti a fiato antichi.

 

 

SEBASTIANO SCOLLO

Nato a Caltanissetta. Ha studiato liuto con Jacob Lindberg e con Paul Beier presso la Civica Scuola di Musica di Milano, e con Rolf Lislevand presso la Staatliche Hochschule fur Musik di Trossingen (Germania). E' laureando in musicologia presso il DAMS di Bologna. Ha al suo attivo numerosi concerti in Italia e all’estero (prima nazionale della Passio secundum Markum di J.S. Bach, Catania 1987) e alcune incisioni discografiche (Tactus, 1990; Arts, 1998). Come compositore ha presentato Missa Pacis alla TV nazionale spagnola in occasione della Settimana Santa 1991.

 

 

FABIO TRICOMI

Catanese, laureando in Etnomusicologia all'Università di Bologna, si occupa dello studio di repertori musicali del Medioevo, sia in ambito colto che nella tradizione folkloristica. Attualmente suona come solista e in gruppo con diverse formazioni, curando in particolare aspetti tecnico-esecutivi di vari strumenti musicali mediterranei e mediorientali. Ha inciso per la RCA, Folkstudio, Ricordi, Quadrivium, Arts, Gymel, Fonè, Tactus, Bongiovanni e ha partecipato alle più qualificate rassegne di musica antica in Italia e all'estero. E' docente di musica etnica e medievale presso la scuola popolare di musica Ivan Illich di Bologna.